Crea sito

Miss Scienza 2017: un podio per tutte anche a Ferrara!

Che faccia ha una scienziata? Come si veste? Non tutte le ricercatrici hanno il Montalcini Style e molte nemmeno il rigore della Gianotti.

Non preoccupatevi: quando varcherete il portoncino di via delle Scienze scoprirete che le scienziate sono quasi terrene e se anche non siete più giovanissime, capirete che anche loro faticano come tutte noi.

Ciò che più mi ha incuriosito all’inizio di questa esperienza era scoprire che volto potesse avere una “Grande Studiosa” e nell’annata 2016-2017 ce ne sono parecchie! Una curiosità forse un po’ infantile e banale, ma il mio stereotipo era quello di una studentessa con gli abiti profumati di naftalina, occhiali stile Inge Lehmann e un carattere schivo, un po’ ribelle alla Hack: questo incarnava perfettamente nel mio “immaginario collettivo” sull’argomento. Aspettativa disattesa!

Ho incontrato ragazze, donne, mamme, qualcuna lo diventerà anzi nel corso del Master, che corrono come noi comuni mortali, certo, magari qualche lezione per loro, anzi qualche insegnamento è meno ostico, ma sembrano proprio avere umanità da vendere, sensibilità decisamente sopra la media e un entusiasmo contagioso, che si è rivelato elemento fondamentale per i momenti più impegnativi.

Così quando ho sentito dell’elezione di Miss America 2017, che ha consegnato a Kara McCullough, laureata in chimica, lo scettro di più bella degli USA, ho pensato subito alle mie ragazze del Master, alle mie compagne di viaggio, che in queste settimane stanno continuando i salti mortali per rispettare impegni e scadenze.

Allora vorrei premiarvi, vorrei consegnare a ciascuna di voi un riconoscimento, un meritato titolo onorifico, perché anche se non fate parte, come Kara, della Us Nuclear Regulatory Commission – commissione americana che regola l’uso civile dell’energia nucleare – siete le mie icone per l’impegno che ci mettete e per la grinta costante che riuscite a trasmettere.

E mentre aspetto di trovare molte di voi nella lista delle 100 esperte che cambieranno il mondo, a pochi giorni dal giro di boa, prima della fine di questo percorso, che lascia senza fiato, auguro a tutte ciò che più desiderate!

Ti può interessare anche...